DSC_6154

Tutto pronto per l’ottava edizione della Esino Skyrace

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Dopo il rinvio dell’anno scorso, la Esino Skyrace 2021 è già sold out!

Al via la Esino Skyrace, per un ottava edizione che si prospetta avvincente. A poche ore dalla fine delle iscrizioni alla gara, gli organizzatori hanno comunicato che è stato raggiunto il limite massimo di iscritti.

Si parte domenica 23 maggio, alle 9.30, dal campo sportivo del comune di Esino Lario, nel pieno rispetto delle norme anti-Covid. A partire proprio dalla consegna dei pettorali, che verranno distribuiti nei giorni di sabato e domenica a gruppi di persone ogni mezz’ora.

Al via la Esino Skyrace

Il tracciato, un percorso ad anello sulla Grigna Settentrionale, ha uno sviluppo di 27 chilometri e 2000 metri di dislivello positivo, con passaggi tecnici e splendidi panorami sul lago di Como. Partenza e arrivo al campo sportivo di Esino. In programma, per i meno allenati, anche la Sprintrace di 19 chilometri e 900 metri di dislivello positivo, sempre con partenza, ore 9.30 e arrivo a Esino. 

La premiazione

La premiazione è prevista per le 13.30: saranno stilate una classifica online maschile ed una femminile e verranno premiati i primi 3 atleti uomini e le prime 3 atlete donne. Previsti anche un premio al miglior intertempo in località Cainallo e uno all’atleta più veloce nella discesa dal monte Croce al traguardo. 

Saranno localizzati due cancelli orari lungo il percorso: “Alpe Cainallo” (Km 10): 2h15′; “Monte Pilastro” (Km 20): 5h30′. Chi non transiterà entro il tempo sopra segnato, sarà costretto ad abbandonare la competizione. Gli atleti dovranno comunicare il loro eventuale ritiro agli organizzatori, dislocati lungo il percorso di gara. Il tempo massimo per concludere la gara è fissato a 8h dalla partenza

Al via la Esino Skyrace

Il percorso

Con partenza da Esino Lario, il percorso attraversa gli antichi vicoli del centro abitato e si inerpica lungo le ripide creste dei Pizzi di Parlasco. I sentieri tecnici e impervi accompagnano gli atleti fino a metà gara, in località Cainallo. Successivamente si affronta il tratto in salita che conduce alla bocchetta di Piancaformia e alla discesa che lancia la picchiata verso la porta di Prada, celeberrimo simbolo del Grignone.

Al via la Esino Skyrace
Percorso Skyrace

L’ascesa al monte Pilastro e il collegamento verso il monte Croce, rappresentano un tratto verticale di 200 metri che metterà a durissima prova la resistenza anche dei muscoli più allenati. Fortunatamente, allargando un po’ lo sguardo, i panorami sul lago di Como e sulla Valsassina appagheranno gli occhi di tutti i concorrenti e faranno pesare un po’ meno la fatica delle gambe. Ultima picchiata verso l’Alpe di Esino e rientro in paese usando tutte le energie rimaste per correre il più possibile

Percorso Sprintrace

Andrea Scheurer