Il putt rappresenta da sempre il colpo che fa passare un infinito numero di ore in campo pratica nel tentativo di migliorarlo. Anche i professionisti che vediamo ogni settimana all’opera sui green più prestigiosi del mondo non possono mancare al loro quotidiano allenamento.

Da oggi vi è, per così dire, una scorciatoia che viene in aiuto ai neofiti ovvero la Nissan ProPILOT. Essa è una sorta di pallina 2.0 capace di sfruttare la tecnologia della guida autonoma mediante una telecamera sospesa, che ne rileva la posizione, e di un motorino elettrico all’interno. Il risultato è che, non appena il giocatore colpisce la pallina, il sistema elabora la traiettoria ideale per imbucarla in un colpo solo.

Una specie di “magia” di tale tecnologia che da un lato fa venire meno il tipico brivido del putt e dall’altro dà la possibilità a chiunque di sentirsi, magari solo per una volta, un vero professionista capace di imbucare il tanto agognato putt senza stress ed imprecazioni.