Quattro anni dopo i brillanti Campionati Europei e a due anni dall’ultima Coppa del Mondo in Val Passiria, il prossimo inverno l’élite dello slittino su pista naturale torna sulla pista “Bergkristall” da gioved’ 9 a domenica 12 gennaio.

I preparativi sono iniziati da diversi mesi. Accanto alla ricerca di sponsor i diversi compiti burocratici richiedono molto lavoro. “È molto impegnativa anche la preparazione della pista da gara. Questo richiede molto lavoro da parte del nostro direttore di pista e dei suoi aiutanti. Come sempre, miriamo a ottenere un tracciato di gara perfetto. Vogliamo offrire i presupposti ideali alle migliori slittiniste e ai migliori slittinisti al mondo”, spiega Hubert Folie, presidente del Rodelverein Passeier

L’attesa della Coppa del Mondo di slittino su pista naturale è in ogni caso grande in Val Passiria. Non c’è da stupirsi: gli organizzatori portano avanti una lunga tradizione nell’organizzare competizioni internazionali nella valle. “Nella nostra lunga storia abbiamo organizzato un Mondiale, due Europei e quattro grade di Coppa del Mondo. Inoltre, qui da noi sono stati proclamati due volte i campioni italiani e si è svolta un’edizione dell’Intercontinental Cup. A tutto questo si accompagna un gran numero di gare a livello locale e provinciale, che si svolgono sull’impegnativa pista Bergkristall”, spiega il responsabile del comitato organizzatore Willi Klotz.

Una doppia Coppa del Mondo con avvincenti gare pursuit

La Coppa del Mondo farà il suo esordio dal 20 al 22 dicembre a Obdach-Winterleiten (Stiria/Austria). All’inizio di gennaio i migliori slittinisti su pista naturali pianteranno le loro tende in val Passiria. “Si tratta di fatto di una doppia Coppa del Mondo, perché accanto alle tradizionali gare di slittino singolo e doppio disputeremo anche le gare pursuit. Queste gare sono molto appassionanti e attireranno molti fan in val Passiria”, affermano con convinzione Folie e Klotz.

Ne sono convinti, anche perché gli organizzatori vogliono entusiasmare gli appassionati con un programma collaterale ad hoc. “Un evento sportivo al giorno d’oggi è molto più di una gara o di una competizione. I fan, ma anche la popolazione locale, si aspettano che venga offerto loro un grande intrattenimento. In questo momento stiamo lavorano al programma delle iniziative che accompagneranno la Coppa del Mondo”, non si sbottona il comitato organizzatore.

Campioni altoatesini ai primi posti nell’ultima Coppa del Mondo in val Passiria nel 2018

I campioni in carica saranno tutti a Moso e si tratta esclusivamente di atleti della nazionale italiana. Nella tappa di Coppa del Mondo disputata nel gennaio 2018, l’altoatesino Alex Gruber (Villandro), campione del mondo in carica, era stato proclamato vincitore nel singolo maschile davanti all’austriaco Thomas Kammerlander (Ötztal) e alla leggenda vivente dello slittino su pista naturale Patrick Pigneter (Fiè allo Sciliar).

In campo femminile, la mattatrice della Val Passiria e campionessa mondiale in carica Evelin Lanthaler aveva vinto con grande vantaggio sulla russa Ekaterina Lavrentyeva e sull’altra altoatesina Greta Pinggera (Laces). Patrick Pigneter e Florian Clara (La Villa) avevano trionfato nel doppio. Anche loro sono i campioni del mondo attuali.