Sei alla ricerca di una ricetta gustosa e facile da fare? TheSportSpirit ha coinvolto la chef Andrèia Saito, titolare del ristorante Acquamatta a Semiana, per la realizzazione di due semplici piatti da provare tranquillamente a casa.

Situato in provincia di Pavia, attraversando le risaie secolari e circondati da opere d’arte originali, l’idea di ristorazione di Acquamatta coniuga perfettamente l’estetica al gusto rispettando la splendida tradizione della Lomellina. Attenti all’ambiente circostante, il ristorante si vanta per essere ad impatto zero dal momento che è completamente autosufficiente senza incidere sull’ecosistema.

CREMA DI CECI CON POLPO CROCCANTE

Ingredienti: 

250 g di ceci 
1 cipolla 
1 costa di sedano 
3 spicchi di aglio 
4 tentacoli di polpo 
1 limone 
2 foglie di alloro 
Sale  
Pepe 
Olio extravergine d’oliva 

Preparazione 

Lasciare i ceci a bagno per mezza giornata. Scolare l’acqua e farli cuocere con abbondante acqua, 1 spicchi d’aglio, 1 foglia di alloro, la cipolla ed il sedano per circa 1 ora. Lasciarli intiepidire, togliere l’alloro e frullare fino ad ottenere una crema. Aggiungere dell’acqua di cottura in base alla consistenza che si vuole ottenere. Condire con sale, pepe e un po’ d’olio extravergine d’oliva. 

In un’altra pentola alta, far bollire dell’abbondante acqua con il limone tagliato a metà, 1 foglia di alloro e 2 spicchi d’aglio. Lavare il polpo sotto acqua corrente e togliere gli occhi, il becco e le viscere. Immergere il polpo tenendolo per la testa facendo alcune calate per far arricciare i tentacoli.  Aspettare che l’acqua riprenda bollore, abbassare il fuoco e lasciarlo cuocere dai 30 ai 45 minuti, coprendo con un coperchio. Infilzarlo con una forchetta all’altezza della base della testa per vedere quando diventa morbido. Spegnere il fuoco e lasciarlo ancora nell’acqua di cottura per circa 30 minuti. Scolarlo e tagliare i 4 tentacoli. Tagliare ogni tentacolo in 3 o 4 parti. Scaldare una padella antiaderente con un filo d’olio d’oliva e far abbrustolire il polpo girandolo una volta che si sia formata una crosticina da una parte. 

Versare la crema in una ciotola o in un piatto fondo ed adagiare i pezzettini di polpo al centro. D’inverno va servita calda, ma d’estate può essere servita a temperatura ambiente. 

SPAGHETTONI CON CREMA DI CIPOLLE ROSSE, SGOMBRO E BRICIOLE DI PANE E PISTACCHIO 

Ingredienti:

160g di spaghettoni  
250g di cipolle rosse di Tropea 
150g di sgombro fresco 
60 g di pane raffermo 
30g di pistacchio salato 
5 foglie di basilico 
Sale 
Pepe 
Olio extravergine d’oliva 
3 foglie di erba cipollina 

Preparazione:

Tritare il pane raffermo e i pistacchi nel mixer. Condire con sale, pepe e olio. Metterli in forno a 180 gradi per circa 5 minuti. Deve risultare leggermente dorato e croccante. Toglierli dal forno e mescolarli all’erba cipollina tagliata finemente. 

Far cuocere a fuoco basso la cipolla tagliata a fettine sottili con un po’ d’olio, sale e pepe per circa 15 minuti. Quando inizia ad attaccarsi alla padella, aggiungere il basilico e un po’ d’acqua. Quando saranno cotte, spegnere il fuoco e frullare metà delle cipolle in modo da ottenere una crema. Pulire lo sgombro e tagliarlo a pezzi di circa 2 cm. Scaldare una padella con un po’ d’olio, aggiungere lo sgombro e farlo saltare velocemente. Aggiungere la crema di cipolle e la cipolla a pezzi.  

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Scolarla e tenere da parte un po’ dell’acqua di cottura. Saltare la pasta scolata a fiamma vivace nella padella del condimento per qualche minuto, aggiungendo se necessario dell’acqua di cottura della pasta. Servire immediatamente cospargendo con le briciole di pane.