Ormai è tutto pronto, oggi alle ore 17.30 scatta la prima gara dei Mondiali MTB di Lenzerheide, in Svizzera. Com’è ormai da tradizione a dare il via alla manifestazione sportiva sarà il Team Relay XCO, disciplina che ci ha sempre regalato grandi soddisfazioni sia a livello mondiale che europeo. Tra gli innumerevoli risultati ottenuti dalla nostra nazionale sono da ricordare sicuramente il titolo europeo a Granz, Austria, conquistato a fine luglio, e i 9 ori vinti in questa disciplina da quando è stata introdotta per la prima volta nel 1999. Logico dunque attendersi subito un’Italia protagonista.

Come si augura anche il Commissario Tecnico della Nazionale, Mirko Celestino:

“Ci conto, anche perché abbiamo diversi componenti in grande condizione. Sono tutti ragazzi con una buona esperienza in questa gara e sono in grado di gestire la responsabilità che una staffetta richiede.”

Celestino ha già sciolto la riserva riguardo i componenti del Team, mentre non ha ancora dichiarato l’ordine di partenza: le due donne sono Eva Lechner e Marika Tovo, gli uomini Gerhard Kerschbaumer, Filippo Fontana e Jury Zanotti.

“Mi auguro di lottare per una medaglia già da domani – ha continuato il tecnico azzurro – Abbiamo provato il percorso sia ieri con il bagnato che oggi con l’asciutto ed è cambiato notevolmente, ma resta un tracciato molto tecnico, con una zona ricca di radici e tratti tecnici che lo rendono impegnativo. Il gruppo è affiatato e motivato e questo è importante perché dimostra la maturità degli atleti, in grado di vivere con serenità gli eventi importanti senza per questo perdere la concentrazione. Sono fiducioso.”

 I risultati degli azzurri quest’anno

Le speranze di salire sul gradino più alto del podio sono dunque altissime per i nostri atleti specialmente dopo l’ottima annata ricca di numerose soddisfazioni. La stagione internazionale infatti ha regalato quest’anno diverse buone notizie, a cominciare dal terzo posto nel ranking UCI di Kerschbaumer, frutto del successo nella prova di Coppa del Mondo a luglio ad Andorra (e di tre secondi posti), e dal secondo posto ai Campionati Europei di Luca Braidot, attualmente al 15° posto del ranking UCI.

Tra gli uomini elite, poi, non si può fare a meno di ricordare la presenza anche di Marco Aurelio Fontana, campione sempre in grado di dare il massimo nelle occasioni che contano, e di Gioele Bertolini, alle prese con il difficile passaggio di categoria, ma atleta di sicuro spessore. Sempre per rimanere ai recenti risultati internazionali, da ricordare anche il secondo posto di Marika Tovo e Simone Avondetto agli Europei di Graz, entrambi guideranno il gruppo degli U23 anche in Svizzera per un mondiale più incerto che mai.

Per restare ai risultati internazionali di rilievo, da ricordare, per quanto riguarda il downhill, i due terzi posti di Johannes Von Klebelsberg tra gli elite e Stefano Introzzi tra gli juniores ad aprile in Portogallo. Oltre a loro, la Nazionale di Roberto Vernassa è composta anche da Francesco Colombo e Loris Revelli, per gli elite, Eleonora Farina e Veronika Widmann, tra le donne elite, Alber Hannes e Giacomo Masiero, tra gli juniores.

“Si tratta di un percorso difficile – ha ricordato il tecnico in fase di presentazione – che alterna tratti di grande velocità ad altri più lenti e tecnici. Per questo non è molto amato da molti i piloti del circuito. Per quanto ci riguarda, sono molto fiducioso per quanto riguarda le donne elite: Eleonora e Veronika in Coppa del Mondo hanno sempre fatto bene, dimostrando di essere sempre a ridosso del podio (per loro rispettivamente un quarto e un quinto posto, ndr). Mi auguro che qui in Svizzera riescano ancora a migliorarsi. Lo stesso discorso vale per gli juniores. Giacomo Masiero è da inizio stagione che dimostra di essere molto veloce in Coppa del Mondo. Lo scorso anno su questo percorso concluse le qualifiche al quarto posto. Più difficile il discorso degli uomini elite: la concorrenza è molto alta e un decimo di secondo fa la differenza per cui, pur avendo piena fiducia in Francesco, Loris e Johannes, sono consapevole che sarà dura.”

Il programma di questi mondiali

Mercoledì 5 settembre

16.15 – 17.15 Cerimonia di Apertura

17.30 – 18.45 Cross Countri Team Relay

18.45 – 19.00 Cerimonia di premiazione Cross Country Team Relay

Giovedì 6 settembre

14.00 – 15.30 Women Juniors Olympic XCO

15.30 – 15.45 Cerimonia di premiazione Women Juniors Olympic XCO

16.30 – 18.00 Men Juniors Olympic XCO

18.00 – 18.15 Cerimonia di premiazione Men Juniors Olympic XCO

Venerdì 7 settembre

10.15 – 11.15 Qualificazione Juniors DHI

11.30 – 12.45 Qualificazione Elite DHI

14.30 – 15.45 Donne U23 Olympic XCO

15.45 – 16.00 Cerimonia di premiazione Donne U23 Olympic XCO

16.30 – 17.45 Men U23 Olympic XCO

17.45 – 18.00 Cerimonia di premiazione Men U23 Olympic XCO

Sabato 8 settembre

12.30 – 14.00 Women Elite Olympic XCO

14.00 – 14.15 Cerimonia di premiazione Women Elite Olympic XCO

15.30 – 17.00 Men Elite Cross Country Olympic XCO

17.00 – 17.15 Cerimonia di premiazione Men Elite Cross Country Olympic XCO

Domenica 9 settembre

9.30 – 10.00 Women Juniors Downhill DHI

10.15 – 11.15 Men Juniors Downhill DHI

11.15 Cerimonia di premiazione Women and Men Juniors Downhill DHI

13.00 – 14.00 Women Elite Downhill DHI

14.30 – 16.45 Men Elite Downhill DHI

16.45 Cerimonia di premiazione Women e Men Elite Downhill DHI