Come ogni 1°maggio piazza Ariostea, a Ferrara, tornerà ad essere la Capitale Italiana del pattinaggio con le sfide del Trofeo Internazionale del Lavoro “Città di Ferrara” di Pattinaggio Corsa su Strada, che quest’anno arriva all’importantissimo traguardo della 60^ edizione. Questa è infatti la terza tappa del circuito rotellistico Italian Inline Tour – trofeo pff group.

L’organizzazione dell’edizione 2019 è a cura della A.S.D. Palestra Ginnastica Ferrara che, impegnata a festeggiare nel migliore dei modi i suoi 140 anni di storia, rientra così nel mondo del pattinaggio. Essa infatti aveva contribuito a lanciare questa disciplina a Ferrara nei primi anni del ‘900. Come ogni anno sarà imprescindibile il supporto logistico sul territorio dato dal Comitato Provinciale F.I.S.R. e l’aiuto di tante associazioni quali Lo Specchio onlus, associazione che si occupa dell’inserimento lavorativo dei ragazzi con disabilità, che curerà il punto di ristoro e l’hospitality, e il Panathlon Club Ferrara, che promuoverà i valori dello sport del quale l’associazione benemerita del CONI è portavoce.   

Ferrara Inline: tutti gli appuntamenti di quest’anno

Martedì 30 aprile

Andando in ordine temporale è però obbligatorio partire da martedì 30 aprile (dalle 16:30 alle 18:30) quando, abbinata alle gare del Trofeo, si svolgerà la manifestazione promozionale Ferrara Inline Roller Games. Già da due anni piazza Ariostea è diventato un luogo di condivisione dove tutti possono pattinare e per questo motivo l’organizzazione ha pensato ad una manifestazione ludico-motoria che mettesse al centro i più piccoli. Potranno quindi partecipare tutti gli “aspiranti pattinatori”, muniti di caschetto e protezioni, cimentandosi in piccole prove di destrezza. Il tutto grazie alla Scuola Pattinaggio Ferrara, alla Rollerblade School e alla Campionessa del Mondo Erika Zanetti che sarà lì come maestra d’eccezione.

Durante il pomeriggio previste anche altre attività, come i laboratori realizzati da Argentodorato Editore che darà così vita ad uno speciale prologo di “Maggio dei libri, leggere fa crescere”. Alla sera il Panathlon Club Ferrara dedicherà un convivio proprio ai 60 anni del Trofeo del Lavoro e al pattinaggio a Ferrara, alla riscoperta di questa lunghissima storia.

Mercoledì 1°maggio

In clima di grande festa per il 1°maggio è previsto un programma che mantiene immutata l’ossatura della manifestazione rispetto allo scorso anno. Alla mattina, dalle ore 9 con la suggestiva cerimonia di apertura, si cimenteranno i più piccoli. Al pomeriggio (dalle 13:45) il programma verrà aperto dalla prova delle categorie master valida come Campionato Italiano Corsa su Strada FISR, con vari atleti ferraresi in lizza per aggiudicarsi il titolo tricolore.

A seguire le gare dei “grandi”, interrotte solo, tra le prove sprint e quelle di fondo, dall’8^ RETRORACE “…per i nostalgici dei pattini tradizionali”, che è stata importata in Italia proprio dalla nostra organizzazione nel 2011 e ora vanta “numerosi tentativi di imitazione”. Questa prova in particolare è dedicata al ricordo dell’indimenticato Campione del Mondo ferrarese Giorgio Burani, che verrà ricordato inoltre con il Memorial che verrà consegnato alla seconda squadra classificata. L’obbiettivo è sempre quello di terminare verso le ore 18. La valenza della prova porta a prevedere ampia partecipazione, con atleti provenienti da tutta Italia, Slovenia e Germania.      

La manifestazione avrà luogo grazie al contributo dell’AVIS Comunale e Provinciale,che ancora una volta punta sui giovani come futuro dell’associazione. Inoltre, nella giornata del 1°maggio, premierà anche i primi due atleti-donatori della categoria senior e vestirà i Campioni Italiani della Categoria Master con una speciale maglia tricolore a sfondo giallo, lo stesso colore della campagna nazionale #gialloplasma, rivolta appunto al dono di questa parte del sangue e promuovendo il fondamentale messaggio che “sport e donazione è una sfida da vincere”.

La connessione con l’Italian Inline Tour – Trofeo PFF Group

I punti in palio per le classifiche del Italian Inline Tour – trofeo PFF Group garantiscono la presenza di atleti di altissimo livello, con le competizioni delle categorie maggiori che si preannunciano combattutissime. Alla prima società andrà naturalmente il prestigioso Trofeo del Lavoro “Città di Ferrara”, offerto dall’amministrazione Comunale e che per il quarto anno consisterà in un’opera fotodipinta del Maestro Andrea Samaritani. Questa particolare scelta rientra nell’ambito di “Ferrara 1915 2016 – 100 anni di storie a rotelle”, progetto sulla storia del pattinaggio ferrarese che, vista l’ampia partecipazione, prosegue e diventa ancora più “grande” non limitandosi a semplice recupero di materiale storico ma coinvolgendo artisti di vari campi.

Pretendente principale alla vittoria finale è la Mens Sana di Siena, che proverà ad aggiudicarsi il Trofeo per il 5° anno consecutivo. Come di consueto a premiare i vincitori sarà un alternarsi di “vecchie glorie” del pattinaggio, autorità cittadine e della federazione rotellisitica, Questi momenti si svolgeranno durante tutta la giornata in modo da rendere più fluido lo svolgimento della stessa.

L’importanza della manifestazione anche quest’anno è testimoniata dalla presenza di prestigiosi Patrocini e adesioni. Tra questi è arrivato quello di altissimo prestigio della Commissione Europea. Inoltre, è da sottolineare il grande impegno profuso dal Comune di Ferrara per consentire lo svolgimento della manifestazione anche quest’anno, rendendo piazza Ariostea utilizzabile anche nel pieno dei lavori di restauro pensati dall’Amministrazione per renderla ancora più bella.