Si terrà il prossimo 9 giugno la seconda edizione della Granfondo Terùn, una gara cicloturistica dal nome curioso, ma che promette un’esperienza affascinante. Il percorso, infatti, parte da Scalea, in provincia di Cosenza, quindi sul mare e si snoda sulle dolci colline dell’entroterra calabro-lucano, fino a toccare le vette di Lauria, in provincia di Potenza, a costeggiare il Lago Sirino e a superare il passo Colla, cima Coppi della gara.

In un’unica prova, dunque, si potrà apprezzare quanto di meglio offre il paesaggio del sud, mare e monti.

Perché Terùn?

Il team organizzatore si chiama “Squadra Terùn Scalea” e dà il nome anche alla granfondo. Si ispira al ristorante dei fratelli Maico e Franco Campilongo, originari proprio di Scalea, la Pizzeria Terùn a Palo Alto, California, frequentata dai vip della Silicon Valley.

I Campilongo tra l’altro sponsorizzano, oltre la squadra di Scalea, anche un team ciclistico di San Francisco i cui atleti parteciperanno alla granfondo, dando così alla prova una valenza internazionale.

Il percorso della granfondo

La partenza è prevista da Piazza Aldo Moro a Scalea, ma la gara non comincerà subito, infatti, gli atleti faranno un giro della cittadina tirrenica ad andatura controllata prima di passare dal chilometro zero. Si seguirà poi la costa, fino a Maratea dove si comincerà a fare sul serio dal punto di vista altimetrico. Da lì in poi si affronteranno le montagne del versante lucano del Parco del Pollino per poi rituffarsi verso il mare e giungere nuovamente a Scalea dove è posto anche l’arrivo.

Le salite

Le salite importanti della Granfondo Terùn sono due. La prima parte da Maratea, dopo 38 km di gara, e condurrà gli atleti a Lauria, in Contrada Pecorone. Si tratta di un’ascesa di 9 km con un dislivello di 519 metri, pendenza media del 6%, dedicata a Maurizio Fondriest, il campione del mondo che lo scorso anno ha partecipato alla prima edizione.

L’ascesa per il GPM Domenico Pozzovivo, invece, inizierà dopo 69 km dal via. Si tratta del Passo Colla, una salita non aspra con i suoi 8,4 km e i 354 m di dislivello. Forse la pendenza media del 4% non impressionerà sulla carta, ma affrontarla dopo la salita di Contrada Pecorone non sarà semplice per nessuno.

Come fare ad iscriversi alla Granfondo Terùn

Per iscriversi alla Granfondo Terùn basta andare sul sito www.granfondoterun.it e cliccare sulla sezione delle iscrizioni. Per coloro che non sono iscritti con nessun Ente di promozione sportiva è stata prevista una modalità “tessera giornaliera”. È inoltre possibile, sullo stesso sito, acquistare la divisa pensata per l’evento e sfruttare le convenzioni alberghiere per il soggiorno a Scalea e dintorni.