Ad oggi oltre 11mila persone si sono iscritte a JUST THE WOMAN I AM, evento di sport, cultura, benessere e socialità a sostegno della ricerca universitaria sul cancro organizzato dal CUS Torino in stretta collaborazione con l’Università degli Studi di Torino e il Politecnico di Torino.

L’edizione 2019 si arricchisce di una giornata interamente dedicata alla salvaguardia del benessere dell’individuo; sabato 2 marzo, sempre in Piazza San Carlo, verrà allestito un vero e proprio “Villaggio della Prevenzione“, con visite gratuite offerte dalle associazioni presenti in piazza a partire dalle ore 10.00 fino alle ore 18.00.

Le novità di questa sesta edizione di JUST THE WOMAN I AM

Fittissimo il programma di entrambe le giornate in aggiornamento continuo su www.torinodonna.it.

I temi della manifestazione sono: ricerca universitaria, prevenzione, tematiche di genere e benessere. Lo scopo dell’evento è quello di comunicare i valori formativi dello sport universitario come strumento di salvaguardia della salute dell’individuo e, grazie alla propria componente aggregativa, di sensibilizzazione dell’opinione pubblica diventando veicolo di cultura a sostegno dell’eliminazione della violenza di genere.

Giunta alla sua sesta edizione, la manifestazione sta crescendo notevolmente a livello nazionale e i numeri lo dimostrano. L’edizione 2018 ha visto oltre 12mila persone prendere parte alla corsa/camminata non competitiva; sono stati stimati 70mila passaggi durante tutta la giornata. Questi i numeri delle edizioni precedenti: oltre 3mila partecipanti nel 2014, oltre 8mila nel 2015, 11.600 nel 2016, 15.800 nel 2017. Obiettivo per l’edizione 2019 20mila iscrizioni. Partecipare alla corsa/camminata non competitiva sarà il modo concreto per sostenere la ricerca universitaria sul cancro.

Per la sesta edizione Just The Woman I Am diventa sempre più “green” e decide di non riproporre i palloncini rosa. Gli organizzatori hanno scelto di sposare la linea totalmente #green eliminando definitivamente il palloncino per l’edizione 2019 a sostegno della lotta contro l’inquinamento del pianeta.

Presentazione ufficiale dell’evento a Torino

La Sala Enrico Marchesi del centro di Produzione RAI di Torino è stata teatro della conferenza stampa di presentazione ufficiale dell’evento. Un tavolo prestigioso per l’occasione: il Magnifico Rettore del Politecnico di Torino Guido Saracco, la Prorettrice dell’Università di Torino Elisabetta Barberis, il Presidente del Consiglio Regionale Nino Boeti e il Presidente CUS Torino Riccardo D’Elicio. In sala ha portato il saluto della Sindaca Chiara Appendino la Consigliera della Città di Torino Serena Imbesi. A fare gli onori di casa il Direttore del Centro di Produzione RAI di Torino Guido Rossi. Il moderatore della conferenza è stato Andrea Ippolito, Direttore Generale del CUS Torino.

Come fare ad iscriversi?

Per iscriversi alla corsa/camminata di 6 km tante le possibilità; on line sul sito www.torinodonna.it, presso le segreterie CUS Torino ed i punti convenzionati, con quota di partecipazione a partire da 15 €. Tutte le iscritte e gli iscritti riceveranno la maglietta dell’evento, il pettorale grazie al contributo di Acqua Valmora e la welcome bag, realizzata da BAM, Banca Alpi Marittime, Mutua Vicini Sempre. La corsa/camminata prenderà il via alle 16.30, l’importante non sarà il risultato, ma la partecipazione, per questo motivo non vi sarà un ordine di arrivo, ma una classifica stilata in ordine alfabetico.

La quota di partecipazione prevista è a offerta libera a partire da € 15,00 fino al 1 marzo 2019. La

quota di partecipazione prevista per il 2 e il 3 marzo 2019 è a offerta libera a partire da € 20,00.

Le iniziative di avvicinamento alla manifestazione

Nella settimana di avvicinamento alla manifestazione, tante le iniziative:

Lunedì 25 febbraio la Mole si vestirà di rosa, a partire dalle ore 18,00, questo grazie alla collaborazione tra Gruppo IREN, Città di Torino, Sistema Universitario e CUS Torino. Torino Donna, con il supporto del progetto culturale Torino Tango Queer di Elena Garis e Carolina Gomez, organizza in questa occasione un flashmob di tango sotto la Mole.

Martedì 26 febbraio alle 12.30 è prevista la prova del percorso e alle 13,00 l’inaugurazione del “Punto Iscrizioni e Ritiro Welcome Bag” in Piazza Castello presso la sede della Regione Piemonte (sala Mostre) con ingresso da Piazza Castello 165.

Sabato 2 marzo il PalaTazzoli si veste di rosa dalle 16.30 alle 19.00; tutti gli iscritti a Just the Woman I Am e figli potranno pattinare gratuitamente, seguiti dagli allenatori CUS Torino (per info pattinaggioghiaccio@custorino.it).

Numerose le iniziative collaterali alla manifestazione, tra cui il “Programma Welfare per il detenuto attraverso lo sport”, organizzato dal CUS Torino presso la Casa circondariale G. Lorusso – l. Cutugno‘ in seguito all’accordo tra il Presidente cussino Riccardo D’Elicio e il Direttore Domenico Minervini. Nella stagione 2018/2019 sono stati organizzati dodici allenamenti di pallavolo per le detenute e dieci sedute di powerlifting per i detenuti. L’obiettivo finale del progetto è quello di organizzare un gruppo misto, formato da detenuti e dipendenti, che prenderà parte domenica 3 marzo alla corsa/camminata.

Ma la manifestazione continuerà anche dopo il 3 marzo.

Lunedì 11 alle 20,45 al Teatro Carignano si terrà una “lezione-spettacolo” con testi e regia di Alessandro Perissinotto, messa in scena nell’ambito delle iniziative della sesta edizione. Avvalendosi dell’energia narrativa propria della messa in scena teatrale, il testo di Perissinotto affidato all’interpretazione dell’attrice torinese Laura Curino, lega e introduce 6 brevi talk scientifici di docenti dell’Università e del Politecnico di Torino, delle più diverse discipline, dalla fisica alla letteratura, dall’ingegneria alla medicina, tutte le informazioni su www.torinodonna.it/convegno-divulgativo