Ecco tutti gli eventi in programma per celebrare la scalata di Paul Grohmann del 13 agosto 1869

Il Sassolungo assume sin da sempre un ruolo molto importante in Val Gardena. L’alpinista viennese Paul Grohmann e le due guide alpine Peter Salcher e Franz Innerkofler hanno il 13 agosto 1869 raggiunto per la prima volta la vetta della montagna dolomitica.

All’epoca la scalata al Sassolungo era considerata un’impresa davvero impossibile. Oggi numerose storie e aneddoti si intrecciano attorno alla leggendaria montagna simbolo, che i visitatori possono conoscere anche in occasione di numerose manifestazioni organizzate. Oltre ai festeggiamenti nei rifugi intorno il Sassolungo nel giorno dell’anniversario, il 13 agosto 2019, il festival culturale contemporaneo Transart ha preparato un omaggio molto speciale.

Con un progetto artistico interdisciplinare dell’artista visivo Hubert Kostner, del compositore Eduard Demetz e della danzatrice e coreografa Anastasia Kostner, il 27 luglio 2019 alle ore 13.00 si terrà un evento unico nel mezzo dell’arena rocciosa del Sassolungo e il rifugio Vicenza al Sassolungo a 2.500 metri. Anche il corteo storico a Selva Gardena il 15 agosto 2019 con i costumi tradizionali della Val Gardena è dedicato all’anniversario con i festosi carri allegorici.

Ecco tutti gli eventi in programma

Progetto d’arte, musica e performance nell’arena naturale: “Sasmujel” il 27 luglio 2019

L’artista Hubert Kostner interpreta il concetto di “essere legato” avvolgendo un gigantesco masso con 8000 metri di corde da arrampicata. Il compositore Eduard Demetz traccia la vastità acustica del paesaggio montano e celebra il gigantesco massiccio roccioso con 20 strumenti a fiato.

La coreografa Anastasia Kostner colloca energia e movimento nel paesaggio acustico-visivo tra i membri locali dell’ensemble Windkraft Tirol. Grande importanza è attribuita al comportamento in accordo con l’ecosistema circostante. Pertanto, non ci si avvarrà della tecnologia e delle strutture dei palcoscenici, dell’elettricità, delle sedute.

Il luogo è raggiungibile con la storica ovovia dal Passo Sella fino alla Forcella del Sassolungo. Segue una discesa di 45 minuti attraverso un sentiero di roccia e ghiaioni fino al luogo della manifestazione. Un’altra possibilità è la salita di un’ora dal Mont Sëura in direzione del rifugio Vicenza al Sassolungo. È necessario un abbigliamento adeguato e scarponi da montagna. Le date alternative in caso di maltempo sono 28 luglio 2019 o 3 agosto 2019.

Festeggiamenti ai rifugi intorni il Sassolungo il giorno dell‘anniversario il 13 agosto 2019

I tre rifugi sul percorso intorno il Sassolungo, Toni Demetz, Vicenza al Sassolungo e E. Comici, offrono un programma festivo speciale con musica dal vivo e prelibatezze culinarie. Il rifugio Toni Demetz offre l‘aperitivo dalle 10:00 alle 12:00, il pranzo verrà servito rifugio Vicenza al Sassolungo dalle 12:00 alle 14:00 e segue il dolce al rifugio E. Comici con una tradizionale frittata dolce di ricotta. L’offerta culinaria si completa con musica dal vivo.

Corteo folcloristico e storico a Selva Gardena il 15 agosto 2019

Quest’anno il tradizionale corteo folcloristico con i costumi tradizionali della Val Gardena alle ore 16:00 si dedicherà al giubileo con alcuni carri festivi.

Prima proiezione del film “Langkofel. Die letzte Herausforderung.” di Reinhold Messner il 18 agosto 2019 (in lingua tedesca)

Il noto scalatore Reinhold Messner ha prodotto un film sul Sassolungo, che sarà presentato in anteprima alle 20:30 nell’arena all’aperto del Centro Iman di S. Cristina. In caso di temporale la presentazione verrà spostata nella Casa Culturale “Oswald von Wolkenstein“.