La capitale gallese dà il benvenuto ai catamarani super veloci per il terzo anno consecutivo, facendo così di Cardiff una delle location con la storia più lunga delle Extreme Sailing Series. Infatti, a partire dal 24 agosto fino lunedì 27, si darà il via a quattro giornate di regate con la bellezza di 30 prove in programma.

Tra i vari partecipanti figura anche il team della Oman Sail, vincitori di ogni singola manifestazione a partire dal 2012, che ha già dichiarato di voler stabilire un nuovo record quest’anno.

Come dice Pete Greenhalgh:

“E’ stata decisamente una buona location per noi negli anni, e faremo il possibile per continuare la serie positiva. Cercheremo di ritrovare la nostra formula vincente, arrivare a Cardiff e conquistare un posto sul podio; è un campo di regata molto stretto e penso che questo giochi a nostro favore, inoltre ci dà sicurezza sapere di aver già vinto qui così tante volte.”

Una serie di vittorie incredibile quella di Oman Air in Galles che lo skipper Phil Robertson con Pete Greenhalgh, Nasser Al Mashari, Stewart Dodson e James Wierzbowski proveranno ad estendere nei prossimi giorni di regata. Al momento, nella classifica di stagione, la Oman Air è al terzo posto con 41 punti. In testa alla classifica c’è Alinghi e subito dopo il team danese SAP Extreme Sailing Team.

“Qualunque saranno le condizioni che troveremo, le affronteremo e faremo del nostro meglio – dichiara il prodiere Al Mashari, che ha partecipato alle vittorie nella Baia di Cardiff più volte negli ultimi anni – L’anno scorso abbiamo visto una situazione meteorologica completamente diversa dalle altre edizioni, ma anche se avremo vento forte l’acqua sarà comunque piatta, e questo garantirà elevate velocità.”