È finita con il licenziamento dal proprio team la bravata di Daniel Abt, pilota Audi in Formula E, che domenica scorsa, nella gara virtuale “Race at home Challenge”, si è fatto sostituire da un vero professionista delle corse online: l’austriaco Lorenz Hörzing.

Già durante la gara erano iniziati i primi sospetti che alla guida della propria monoposto virtuale non ci fosse Abt. Infatti, l’insolito terzo posto finale, oltre al fatto che durate tutto il livestream non si fosse mai visto il volto del pilota, ha dato inizio alle indagini da parte degli organizzatori.

Una volta scoperto, Abt ha confessato e si è scusato dicendo di non aver preso sul serio l’impegno e negando di voler ingannare il pubblico. Tutto questo però non è valso ad evitare, dapprima la sospensione e poi il licenziamento in tronco. Audi ha spiegato la propria fortissima presa di posizione affermando che quanto compiuto dal proprio pilota è stato un “Atto totalmente deliberato”.

Si conclude quindi nel peggiore dei modi per il 27enne alfiere della Formula E l’avventura con la Casa dei Quattro anelli.