Trionfo di Daniel Berger al Charles Schwab Challenge, primo torneo del circuito PGA Tour dopo tre di mesi di stop forzato, giocato sul par 70 del Colonial County Club di Fort Worth in Texas. Lo statunitense, vittorioso sul tour USA dopo tre anni, ha sconfitto al playoff il connazionale Colin Morikawa. In terza posizione hanno concluso Justin Rose, Jason Kokrak, Bryson DeChambeau e Xander Schauffele. Tra i cosiddetti notables c’è da segnalare la prova di Bubba Watson, 7°, Gary Woodland, 9° e un ritrovato Jordan Spieth decimo.

Il torneo si è svolto senza pubblico e nel rispetto di un rigido protocollo sanitario ed è stato, fin dal primo giorno, emozionante grazie ad un nutrito numero di golfisti in grado accaparrarsi il trofeo. L’attenzione era volta poi anche alla sfida per la conquista del numero uno del ranking mondiale che rimane nelle mani di Rory McIlroy (32° a -6), grazie al mancato taglio del suo competitor maggiore, lo spagnolo Jon Rahm.

Assenti tra gli altri Tiger Woods ed il nostro Francesco Molinari oltre ad una serie di giocatori europei, tra cui Tommy Fleetwood, i quali, dovendo sottoporsi alla quarantena una volta entrati negli USA, hanno optato per rimanere nel Vecchio Continente.

Dopo questo appuntamento, il tour USA si trasferisce in South Carolina dove si disputerà, dal 18 al 21 giugno, l’RBC Heritage sul campo di Hilton Head.