Dopo 94 giorni di stop forzato a causa della pandemia, torna questo weekend il PGA Tour con il Charles Schwab Challenge. Sul difficile percorso par 70 del Colonial Country Club di Forth Worth in Texas, i giocatori si sfideranno per la conquista del torneo dotato di un montepremi di quasi 7 milioni di Euro.

La lineup sarà di grande livello grazie alla presenza in campo dei primi 5 giocatori della classifica mondiale: Rory McIlroy, Jon Rahm, Brooks Koepka, Justin Thomas e Dustin Johnson; ad arricchire il field anche altri grandi nomi quali: Phil Mickelson, Rickie Flower, Zach Johnson e Jordan Spieth. Assenti il fenomeno Tiger Woods, il nostro Francesco Molinari ed altri giocatori europei, tra cui Tommy Fleetwood, che per il momento hanno grossi problemi burocratici, dati dalla quarantena, ad entrare negli USA. A tal proposito il PGA Tour sta lavorando sodo per dare a tutti, europei compresi, la possibilità di giocare i tornei in USA bypassando la quarantena.

Durante tutto il weekend di gioco sarà applicato un rigido protocollo sanitario che vede i seguenti punti salienti: tamponi ad ogni atleta, assenza di pubblico, i caddie dovranno essere distanziati un metro dai golfisti, uso di charter per spostarsi da un torneo all’altro e limitato numero di interviste.

In golf sarà quindi, al pari di altri sport, in una sorta di “bolla” con l’assenza del pubblico che, a detta dei giocatori, si farà molto sentire; e proprio gli spettatori, in numero ridotto, potranno tornare nel torneo in Ohio dal 16 al 19 luglio prossimi per una parvenza di ritorno alla normalità.