Praticato fin dai tempi dell’Antica Russia il Gorodkì, che letteralmente significa “cittadine”, rappresenta uno degli sport tradizionali più diffusi in Russia, in generale nei paesi ex sovietici ed in Germania e Finlandia.

Inizialmente praticato dai contadini ha poi trovato rapida diffusione presso tutta la popolazione passando dall’essere un amabile passatempo ad un vero e proprio sport con anche la creazione di una federazione internazionale.

Le regole del Gorodkì

Lo svolgimento è molto intuitivo in quanto bisogna, per via del lancio di una mazza di legno, colpire 5 birilli che vanno a formare una struttura nominata “cittadina” e farli uscire da un riquadro chiamato “città”. Vincitore sarà colui il quale butterà fuori tutti i birilli nel minor tempo possibile. Apparentemente sembrerebbe facile vincere ma la difficoltà sta nel tempo ristretto per il tiro, 30 secondi, e nella distanza di ben 13 metri tra la zona di lancio ed il quadrato con all’interno i birilli.

Curioso è notare come la struttura nominata “cittadina” assuma una quindicina di forme diverse: le più comuni sono il “pozzo”, la “falce”, la “stella”, il “cannone” e la “forchetta” che viene considerata comunemente come la più difficile da abbattere.