Il nuovo anno riparte con un nuovo slogan sull’Alpe Cimbra di Folgaria Lavarone e Lusérn in Trentino: “ri-fondiamo lo sci nordico”.
La premessa: la presenza di due importanti centri per la pratica dello sci nordico, l’Alpe di Folgaria Coe e Millegrobbe – per complessivi 80 km di percorsi– immersi in un paesaggio di ineguagliabile bellezza e che ai più ricordano proprio il grande Nord con le sue sconfinate distese imbiancate.

Oggi lo sci di fondo è una pratica riconducibile soprattutto al mondo dell’agonismo e a praticanti saltuari,- afferma Daniela Vecchiato Direttore dell’Apt Alpe Cimbraperché si tratta di un’attività che comporta fatica, resistenza e un’importante forma fisica. In realtà vogliamo proporre la pratica dello sci di fondo nella sua forma originaria, quella appunto di Sci Nordico e quindi come modo di spostarsi sulla neve, di esplorare la montagna, di raggiungere angoli nascosti dell’alpe, di immergersi nel silenzio dei boschi.”

Per favorire la prova di questa bellissima attività si è provato ad omaggiare tutti coloro che acquistano uno skipass di almeno 4 giorni con un ingresso gratuito al centro fondo dell’Alpe di Folgaria Coe o di Millegrobbe e la possibilità di partecipare sempre gratuitamente a una lezione collettiva nei giorni di martedì e giovedì con un maestro di sci nordico.

L’obiettivo principale è quello di coinvolgere chi già pratica lo sci alpino e che quindi è anche più facilitato ad imparare rapidamente, così da offrirgli un valore aggiunto nell’aver scelto la nostra skiarea e renderli testimoni anche attraverso i social della soddisfazione fisica ed emotiva derivante da questa pratica.

Gli agenti coinvolti

E’ un progetto che ci vedrà tutti coinvolti nei prossimi tre anni – Apt, centri fondo, scuole di sci, noleggi, società impianti– anche con una serie di eventi ed iniziative speciali per avvicinare più persone possibili a questa nuova visione dello sci nordico.

Siamo convinti – afferma sempre Daniela Vecchiatoche la proposta che siamo in grado di offrire, sicuramente unica da un punto di vista naturalistico ma anche dei servizi (a Millegrobbe dopo lo sci è possibile rilassarsi con una sauna o ancor di più con una sauna guidata da un maestro di aufguss), sarà in grado di coinvolgere un pubblico molto ampio e aprirà nuove occasioni di vacanza sull’Alpe.”