L’anello del ghiaccio di Collalbo è la pista all’aperto più veloce al mondo. Ma non soltanto il ghiaccio veloce, bensì anche l’altitudine ideale e la vivace ospitalità altoatesina rendono la Ritten Arena un centro di allenamento amato dai migliori pattinatori di velocità al mondo. Nelle scorse settimane dei campioni olimpici, mondiali ed europei si sono dati il cambio sull’altipiano del Renon.

Così a dicembre il Jumbo Visma Team, proveniente dai Paesi Bassi, è stato ospite alla Ritten Arena. Fanno parte di questa squadra le stelle olandesi Sven Kramer, Antoinette de Jong, Kjeld Nuis, Thomas Krol e Patrick Roest. Star, che esattamente un anno fa hanno partecipato ai Campionati europei di pattinaggio di velocità a Collalbo. Star, che nella loro carriera costellata di successi hanno raggiunto dei titoli olimpici e mondiali e che nel loro Paese vengono adorati come degli dei.

Non solo olandesi alla Ritten Arena

Ma non solo l’élite dei Paesi Bassi ha sfruttato le perfette condizioni per allenarsi del Renon. Anche la squadra nazionale norvegese con Sindre Henriksen, Allan Johanson, Simen Spieler Nilsen e Sverre L. Pedersen di recente è stata ospite in Alto Adige, esattamente come la selezione tedesca del pattinaggio di velocità con Nico Ihle, Roxanne Dufter e Michelle Uhrig. Anche la squadra nazionale ceca con i suoi atleti di punta Martina Sáblíková e Nikola Zdráhalová è rimasta convinta dal veloce ghiaccio del Renon prima di affrontare le sfide di questo fine settimana, che la vedranno impegnata nelle sfide per le medaglie degli Europei a Heerenveen nei Paesi Bassi. 

Molti giovani talenti hanno recentemente svolto un breve ritiro sul ghiaccio del Renon. In vista degli YOG 2020 a Losanna gli atleti juniores di Germania, Austria e Bielorussia si sono allenati sull’altipiano. Nei prossimi giorni altri 60 talenti provenienti da Repubblica Ceca, Estonia, Spagna, Lettonia, Romania, Slovacchia e Ucraina rifiniranno la loro forma a Collalbo e si affronteranno nella 38a edizione del Finstral Trophy.