PARACADUTISMO MILITARE

Dal paracadutismo militare allo sportivo: tutto nasce da lì

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Tutti gli eserciti hanno nella loro fanteria un corpo di paracadutismo militare, grazie al quale si è sviluppato anche quello sportivo.

Come spesso accade per tutte le nuove tecnologie, all’inizio della sua storia il paracadutismo ha contratto un enorme debito con le applicazioni militari. Infatti se il primo paracadutista è stato André Jacques Garnerin che nel 1797 collaudò un paracadute di sua invenzione lanciandosi da una mongolfiera, è fuor di dubbio che il paracadutismo militare abbia contribuito allo sviluppo e al miglioramento tecnico dei paracadute.

Il primo paracadutista militare è stato un italiano

Il primo lancio con paracadute in un’azione di guerra di cui si ha notizia risale alla Prima Guerra Mondiale. Precisamente al 9 agosto 1918, quando un ufficiale degli Arditi, Alessandro Tandura, si lanciò nella zona di Vittorio Veneto. Qualche giorno dopo lo emulò un tenente delle Fiamme Verdi, Pier Arrigo Barnaba. Si trattava però di lanci pionieristici ed eroici. Ci sarebbero voluti quasi venti anni prima che il paracadutismo militare venisse introdotto nelle forze armate. Il primo paese a fondare un corso di paracadutismo all’interno dell’esercito è stata la Germania nel 1936.

Il paracadutismo militare richiede un addestramento rigido

In tutti gli eserciti del mondo, le divisioni di paracadutisti sono tra i corpi più prestigiosi. Spesso i militari paracaduti hanno dei segni distintivi che distinguono le loro divise da quelle dei fanti. Questo perché la selezione e l’addestramento dei paracadutisti sono solitamente più rigorosi di quelle di altre unità militari. Ad esempio in Italia i militari della Folgore sono sottoposti a durissime prove per poter forgiarsi del titolo di paracadutista. Del resto le loro bandiere sono decorate di 2 Croci di Cavaliere dell’O.M.I., 2 Medaglie d’Oro, 4 Medaglie d’Argento, 1 Medaglia di Bronzo ed 1 Croce di Guerra al Valor Militare, di 1 Medaglia d’Oro 3 d’Argento ed 1 di Bronzo al Valore dell’Esercito ed 1 Medaglia d’Argento al Valor Civile.

Francesco Papa