Meritatissimo successo a Melbourne per gli USA che si aggiudicano la President Cup 2019 sconfiggendo il Team Internazionale, con il punteggio di 16-14, al termine di una quattro-giorni molto spettacolare. Per il l’International Team, senza giocatori europei, si tratta di una cocente sconfitta in quanto in vantaggio fino alla penultima giornata.

Il recupero degli USA

Fin da Giovedì il match è stato emozionante e pieno di colpi di scena e si è concluso con la squadra internazionale in vantaggio per 4 a 1. L’unico punto targato USA è stato guadagnato grazie ad un grande Woods. Venerdì è stata una giornata sostanzialmente transitoria con due vittorie per parte ed un pareggio lasciando il distacco invariato quindi.

Sabato ha segnato il recupero di Team USA che, sull’orlo del baratro, è risalito chiudendo ad 8 punti contro i 10 del team internazionale. Ma è nella giornata finale, in cui erano previsti 12 singolari, che è avvenuto il sorpasso iniziato da un grande Woods, capitano-giocatore, il quale ha vinto il proprio match e guidato poi, grazie al suo carisma, i compagni ad una vittoria dal sapore speciale.

Il Team USA, confermando dunque l’imbattibilità che dura fin dal 2000 e dimostrando una volta in più la superiorità, non solo tecnica, dei singoli, dà appuntamento al 2021 sul campo di casa in North Carolina per la rivincita.