record

Running: qual è il tempo più veloce mai stato fatto?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Quando il keniano Eliud Kipchoge fece il tempo più veloce abbattendo il muro delle due ore a Vienna

Qual è il tempo più veloce mai stato fatto nel running? Il muro delle due ore venne abbattuto a Vienna, il 12 ottobre 2019. 

Ad infrangerlo fu il keniano Eliud Kipchoge che corse una maratona (42.195 metri) in meno di due ore, precisamente in 1h 59”40. Il record però non poté essere omologato perché non si trattava di una gara ufficiale, ma di un evento organizzato dallo sponsor Ineos

Resta comunque l’impresa storica, in una corsa che, per la prima volta, non vide partecipare avversari, ma un’unica grande squadra: con l’obiettivo comune di abbattere il muro delle due ore. I corridori infatti, divisi in cinque squadre da sette gregari ciascuna, avevano il compito di guidare il leader Eliud Kipchoge

Running: qual è il tempo più veloce mai stato fatto?
Running: qual è il tempo più veloce mai stato fatto?

Lo schema era semplice: i tre corridori davanti (in atletica conosciuti come lepri) erano disposti a freccia per fendere l’aria, il leader era in mezzo ad indicare il percorso da seguire, i restanti due a chiudere. 

In una gara ideale, con una grande squadra che corre compatta per raggiungere il traguardo, composta dai migliori corridori del mondo, e le condizioni ambientali e climatiche favorevoli.

Il record mondiale nella maratona

Il tempo più veloce nella maratona maschile è ancora detenuto da Eliud Kipchoge. Il keniano abbatté il record del connazionale Dennis Kipruto Kimetto il 16 settembre 2018 nella maratona di Berlino. Il tempo di Kipchoge fu di 2h 1”39 contro il 2h 2”57 di Kimetto.

Per la maratona femminile sono previsti due record mondiali, uno in gara mista (con uomini e donne che corrono contemporaneamente) e uno in una gara esclusivamente al femminile. 

Running: qual è il tempo più veloce mai stato fatto?

In gara mista il tempo più veloce appartiene alla keniota Brigid Kosgei, che lo stabilì il 13 ottobre 2019 alla maratona di Chicago con il tempo di 2h 14”4. Il record precedente era di Paula Radcliffe con 2h 15”25, stabilito alla maratona di Londra il 13 aprile 2003. Record che durò per 16 anni. 

Per le gare femminili il tempo più veloce è detenuto dalla keniota Mary Keitany, col tempo di 2h 17“1, corso il 23 aprile 2017 alla maratona di Londra. In quell’occasione la Keitany abbatté il primato di Paula Radcliffe che, con 2h 17“42, deteneva il record da 12 anni. Lo aveva stabilito in precedenza alla maratona di Londra del 17 aprile 2005.

Tradizione olimpica

È tradizione che, nei Giochi olimpici moderni, la maratona maschile sia l’ultimo evento del programma di atletica leggera. L’arrivo della maratona è posto all’interno dello stadio olimpico. Spesso la maratona viene disputata a poche ore dalla cerimonia di chiusura.

Andrea Scheurer