Detail Of Caliper Brakes And Suspension Fork

MTB: come scegliere la forcella giusta?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

La scelta della forcella ammortizzata per la propria MTB è importantissima. Una buona forcella, infatti, può rivoluzionare completamente il comportamento del mezzo soprattutto in situazioni di gara. Vediamo come scegliere la forcella giusta in base al proprio stile di guida e al grado di allenamento.

La forcella è ammortizzata anche sulle Fat Bike

La forcella ammortizzata in MTB

All’inizio della sua storia la Mountain Bike non aveva le forcelle ammortizzate ma semplici forcelle rigide come quelle delle altre biciclette. L’avvento della forcella ammortizzata rappresentò all’inizio degli anni ’90 una rivoluzione tecnica per le MTB. Da allora, infatti, questo componente non è stato mai più abbandonato, ma anzi ha avuto nel corso degli anni importanti aggiornamenti sia estetici che tecnici e ad oggi è difficile trovare in commercio esemplari di MTB con una forcella semplice. Ma è bene chiarire sin da subito che una forcella ammortizzata non vale l’altra. La prima cosa da verificare è che abbia la possibilità di essere regolata, non solo per quel che riguarda l’escursione dei bracci, ma anche per la sua rigidità. Scegliere la forcella della MTB è dunque fondamentale.

Forcella con regolazioni semplici

Rigidità o comodità?

Il grosso dilemma per il biker per scegliere la forcella della sua MTB è quello di decidere se prediligere la comodità o la rigidità del mezzo. La forcella, infatti, serve ad assorbire gli urti e a stabilizzare il mezzo. Più è comoda meno sarà rigida. Ma cosa significa in termini di prestazione? Semplicemente che se si vuole stare comodi bisognerà ammorbidire la forcella, ma inevitabilmente si perderà in risposta alla pedalata. Quindi, generalmente, per le prestazioni sarà meglio avere una forcella molto rigida. Ma attenzione: per aumentare la rigidità sarà necessario avere un diametro più ampio, ma una sezione più ampia porta un peso superiore e in ottica racing un mezzo più pesante non è proprio il massimo. Quello del peso, infatti, è un parametro da non sottovalutare poiché la forcella dovrà ulteriormente essere appesantito dal sistema frenante a disco che ormai è uno standard per tutti i produttori.

Francesco Papa