Katia Rimmaudo, milanese, professionista nel mondo del management artistico, non vuole sentire scuse. Il coronavirus ci costringe a casa, ma tra le mura domestiche, se si vuole, si può restare in forma. #restateacasa, quindi, ma allenatevi. Lei lo fa, ecco come.

Ciao Katia, come stai vivendo questo periodo così difficile?

Con la giusta attenzione e seguendo le regole. Questo però non mi impedisce di continuare ad effettuare i miei workout. Non approfittiamo del virus per non allenarci!

Con quale frequenza fai attività fisica?

Tutti i giorni tranne la domenica. Il mio programma prevedrebbe infatti un giorno di totale libertà, anche alimentare. Poi, però, non va così perché ormai sono abituata a mangiare poco e sano!

Anche per allenarti in casa ti vesti come se dovessi andare in palestra…

Certo. Mi fa stare bene, non bisogna mai trascurarsi. Mi trucco anche, vedersi in forma aiuta anche sotto il profilo psicologico.

Raccontaci il tuo workout

Inizio con un riscaldamento che mi permette di attivare tutti muscolo, un “total body” cardio della durata di circa 25 minuti. Poi, ogni giorno, decido di allenare un gruppo muscolare diverso. Addominali, gambe e glutei, spalle… Al termine della sessione, stretching e doccia!

E poi si mangia…

Si, cucino con poco olio e preferisco le materie prime biologiche e di qualità.

Un consiglio per le amiche e gli amici di TheS?

Non mollate, non lasciatevi andare, mai. Fissate un obiettivo e lavorate per raggiungerlo. Niente scuse.