Una delle discipline più estreme di tutto il motorsport è l’arrampicata in moto, meglio anche conosciuta come “Motorcycle hill climbing”.

La nascita la si deve ad un imprenditore indiano che nel 1940 in USA fece “arrampicare” un suo nuovo modello di motocicletta, a scopo pubblicitario, su di una ripida collina. I giornalisti convocati, oltre che i numerosi curiosi, rimasero impressionati dalla spettacolarità.

Da lì a poco queste speciali esibizioni si diffusero in tutti gli Stati Uniti arrivando ad avere competizioni ufficiali sotto l’egida della federazione statunitense. Oggigiorno tali gare sono discretamente diffuse anche in Europa, per lo più nei paesi continentali ed in Gran Bretagna.

Come funziona una gara di Motorcycle Hill Climbing?

La svolgimento della competizione prevede la partenza di un concorrente alla volta. Dopo una trentina di metri di pianura inizia la salita che diventa sempre più ripida tanto che negli ultimissimi metri di arrampicata è frequente vedere i motociclisti letteralmente ribaltarsi con le loro moto.

Risultati immagini per Motorcycle Hill Climbing

Vincitore sarà colui il quale taglierà il traguardo, posto alla sommità della collina, nel minor tempo possibile; se nessun pilota riesce a raggiungerlo data la pendenza, si premierà il partecipante arrivato più lontano.