Ogni anno tra Gennaio e Febbraio a St. Moritz si svolge una competizione unica al mondo: la Skikjoring nella quale gli sciatori sono trainati da cavalli sul ghiaccio del lago White Turf. Oltre a tale disciplina, che ha origine in Norvegia, vi sono anche le più tradizionali corse di galoppo e trotto anch’esse sul ghiaccio del lago.

Le competizioni, la cui nascita risale al 1928, si svolgono su un anello ghiacciato della lunghezza di 2.700 metri ad un’altitudine di 1.800 m. con attorno una serie di strutture quali tribune, aree ristoro con champagne e specialità gourmet oltre all’immancabile musica e ad esposizioni artistiche. C’è quindi tutto il necessario per rendere l’evento uno dei maggiori di tutto il periodo invernale nella rinomatissima località svizzera. Basti pensare che ogni anno si contano fino a 35.000 presenze nelle settimane di svolgimento delle gare.

Si può senza dubbio definirle a tutti gli effetti delle gare perché vi è un vero e proprio regolamento e giudici che supervisionano il tutto. Il vincitore del “Grand Prix di St. Moritz”, questo è il nome ufficiale della competizione, si aggiudica il titolo di “Re dell’Engadina” oltre a portarsi a casa un assegno di oltre 400.000 €

L’interesse per tali particolarissime corse di cavalli è dimostrata dal fatto che i mass media, non solo svizzeri, si interessano sempre di più con la conseguenza che si affacciano sponsor molto prestigiosi e munifici.