Mezza di Treviso_b_Passaggio lungo il Sile_4

TORNA LA MEZZA DI TREVISO: SI CORRE IL 10 OTTOBRE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

“Un grande evento per rilanciare lo sport in città”. Iscrizioni aperte    

La Mezza di Treviso è pronta a tornare. La data è ufficiale: il 10 ottobre. E anche le intenzioni del comitato organizzatore guidato dall’ex azzurro Salvatore Bettiol sono ben chiare. Dopo l’annullamento della gara 2020 a causa della pandemia, la mezza maratona del capoluogo della Marca ha riavviato i motori, mettendo in cantiere l’edizione numero sette.

Arriviamo da un anno difficile, ma adesso è il momento di ripartire – spiega Bettiol, che nell’attività di organizzatore a capo della Bettiol Sport Events riversa le innumerevoli esperienze di atleta ad alto livello -. La Mezza di Treviso torna il 10 ottobre riproponendo quelle caratteristiche che, sin dalla prima edizione, sono state apprezzate dai runner e ci hanno consentito di andare a collocarsi tra le gare più partecipate del Veneto: un’organizzazione veramente a misura d’atleta e un percorso veloce e spettacolare al tempo stesso. Quest’anno ci concentreremo sull’organizzazione della mezza maratona, lasciando temporaneamente da parte la 10 km che pure stava mostrando numeri in crescita. Ci adegueremo ovviamente al protocollo organizzativo definito dalla Fidal, in modo che tutto possa svolgersi in serenità e sicurezza: ci piace immaginare la mezza maratona come una grande occasione per rilanciare lo sport in città”.

L’obiettivo della Mezza di Treviso, per l’edizione della rinascita, è arrivare a duemila partecipanti. “Circa metà li abbiamo già – continua Bettiol -: sono gli atleti che si erano iscritti per l’edizione 2020. Avranno tempo sino al 31 luglio per confermare l’intenzione di correre la mezza maratona nel 2021, oppure per posticipare l’iscrizione al 2022Ripartiamo dalla mezza maratona, ma abbiamo tanti progetti legati al mondo del running che speriamo di poter realizzare a partire dal prossimo annoquando riproporremo anche le due corse all’alba di Treviso e Padova che nel 2019 avevano complessivamente coinvolto oltre 3 mila runner”.

Confermata la partnership tecnica con Diadora, che accompagna la Mezza di Treviso sin dall’edizione inaugurale, e con CentroMarca Banca, il gruppo Boehringer Ingelheim, San Benedetto e Algoritma, nel 2021 non cambierà neppure il percorso di gara: partenza e arrivo saranno posizionati in viale Bartolomeo d’Alviano. La gara entrerà nello splendido giardino della Provincia di Treviso, passando accanto al Parco dello Storga, ed entrerà prima nel territorio comunale di Carbonera e poi in quello di Silea.

Il ritorno verso Treviso avverrà lungo le rive del Sile, percorrendo la Restera, sino al Ponte della Gobba. Gli ultimi chilometri saranno nel cuore della città: dalla zona delle riviere gli atleti si dirigeranno verso Piazza dei Signori, percorreranno via Calmaggiore e passeranno accanto al Duomo. Poi il gran finale. Dopo aver imboccato via Canova, il percorso si dirigerà in via Frà Giocondo e da lì arriverà in viale Bartolomeo d’Alviano. Il rettilineo d’arrivo, lungo circa 400 metri, sarà ai piedi delle mura, una sorta di tribuna naturale che accompagnerà i concorrenti sino al traguardo. Sarà un percorso sull’acqua e tra le bellezze storiche ed artistiche di Treviso: emozioni garantite.

Le iscrizioni sono già aperte. Per ulteriori informazioni: www.lamezzaditreviso.com. Il conto alla rovescia può davvero iniziare.