Sono molte le scorrettezze che vengono punite, o dovrebbero esserlo, in uno sport come il pugilato. Tenute, colpi bassi, testate se volontarie, colpi portati in modo non molto ortodosso possono essere particolarmente pericolosi e talvolta anche letali.

Stiamo parlando in particolar modo del colpo nuca, o meglio conosciuto anche come Rabbit Punch. Quante volte avete visto in un incontro di boxe uno dei due contendenti, magari perché bloccato in un clinch da cui non riesce ad uscire, portare uno o più colpi alla nuca?

Il caso più recente è quello del portoricano Prichard Colon, ridotto quasi allo stato vegetale da due anni e mezzo dopo un match ironicamente perso per squalifica contro Terrel Williams a Fairfax.