232025614-bf5440e2-db46-4ab0-a18c-35a8537a324d

Volley, Finale Scudetto. Gara3: Perugia travolge Civitanova. La Sir sempre più vicina allo scudetto.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Stessa storia, stesso posto, stessa disfatta. Ieri sera al Pala Barton di Perugia per Civitanova si è ripetuto lo stesso match di Gara 1. I marchigiani infatti subiscono una netta e pesante sconfitta da 3 a 0, sotto le continue bordate di un Leon da 20 punti e di un Atanasijevic da 14 punti.

Perugia – I padroni di casa partono subito col piede giusto, infatti al primo break sono già sul 8-4. Sokolov e Juantorena cerca di riportare il set in parità (12-15), ma Leon allunga nuovamente le distanze (18-12). Lanza sfonda il muro civitanovese, ed il 25-17 arriva su un errore di Stankovic.

All’avvio del secondo parziale Civitanova sembra rientrare in partita, riuscendo a mettere per un po’ il naso in avanti (2-4). Il sogno dura ben poco: un Atanasijevic scatenato trova l’11-8. Il solito Leon, in diagnale allunga (19-13). E a chiudere i conti è invece, di nuovo, un errore degli avversari (25-20).

Anche nel terzo set a partir meglio è Civitanova, che con Sokolov e Juantorena trovano prima il 5-7 e poi il 6-9, riaccendendo quindi le speranze di allungare le sorti del match. La Sir non molla, e recupera nuovamente: sale in cattedra Leon che non solo trova il pareggio (10-10), ma anche il vantaggio (12-11). Galassi mette a segno l’ace del 15-12 che fa da motore per tutti gli altri. Perugia è inarrestabile e va a mettere fine al match sul punteggio di 25-18.

Un’altra serata da dimenticare per la Lube Civitanova, che ora in Gara 4 potrà o ristabilire la parità nella serie, o concedere definitivamente lo scudetto alla Sir Safety.

Tutto è quindi rimandato a Sabato 11 Maggio alle 18 all’Eurosuole Forum di Civitanova.