Con una schiacciante vittoria Civitanova conquista Gara 4 e si aggiudica il posto nella Finale che vale lo scudetto di questo campionato di Superlega. A Modena invece Perugia cade malamente, e rinviano tutto a Gara5 che si disputerà questa Domenica.

Lube Civitanova stacca il pass per la finale

Civitanova Marche – Spinta dal pubblico di casa accorso all’Eurosuole Forum nonostante la festività, la squadra di Fefè De Giorgi conquista il match battendo l’avversaria Trento per 3 a 0. Il match ha subito un inizio fiammante per la Lube. La fuga è targa Juantorena (mvp del match con 16 punti ed un 75% di positività in attacco) che concede ai suoi il 19-16.

Il set si chiude senza troppi sforzi per 25-21. Il rientro in campo è sempre positivo per la squadra di casa, che approfitta di una Itas Trentino non proprio in giornata (14-11). I due ace di Sokolov valgono il 23-17. A siglare lo stop è Cester dal centro per il 25-19. Differente il terzo parziale è totalmente differente. La Itas Trentino sembra tornare in partita, andando a condurre un set equilibratissimo.

Si decide tutto su un finale al cardio palma fatto di vantaggi entusiasmanti. Il set e il match si chiudono sul punteggio di 31-29 grazie ad un attacco di Leal.Con questa grande vittoria Civitanova conquista il 3-1 sulla serie. Punteggio che vale l’accesso diretto alla finale. Per conoscere il nome della rivale si dovrà aspettare il match che si disputerà questa domenica tra Modena e Perugia.

Via a Gara 5 per Modena e Perugia

Modena – Anche qui un PalaPanini gremito e da sold-out spinge a gran voce per sostenere la squadra di casa, che non delude e batte gli avversari con uno strabiliante 3-0. All’avvio del match è Perugia a mettere il naso avanti, con De Cecco che di seconda intenzione segna il 5-6. I padroni di casa ribaltano la situazione, prima con Holt e poi con gli ace di Christenson e Zaytsev che valgono il 18-15.

Sul finale l’errore di Lanza al servizio concede ai padroni di casa il 25-19. Si mantiene aggalla nel secondo parziale Perugia, che con tre ace di leon vola sul 10-13. Modena non molla e col solito Zaytsev si riporta avanti (20-18). A chiudere è sempre lo Zar per 25-23. Nel terzo parziale a scendere in campo è solo una squadra: Modena. I padroni di casa si aggiudicano un break da 6 punti (12-6), gap che rimarrà costante. Non riesce la rimonta degli umbri. Ne approfittano gli emiliani che concludono il match sul punteggio di 25-17.

Modena, in svantaggio sulla serie, riporta tutto in parità (2-2), lasciando che tutto venga rinviato allo straordinario match di Domenica 28 Aprile che deciderà chi delle due potrà accedere alla finale contro la Lube Civitanova.

Tabellini

CUCINE LUBE CIVITANOVA – ITAS TRENTINO 3-0 (25-21, 25-19, 31-29)

AZIMUT LEO SHOES MODENA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA 3-0 (25-19, 25-23, 25-17)