Nel giorno di Pasquetta il volley italiano non si ferma ed infatti per la Superlega si sono giocate Gara3 delle due semifinali. La Lube Civitanova, che avrebbe potuto chiudere la serie e volare dritta in finale, ma cade in casa della Itas Trentino. Mentre i BlackBlocks si riportano avanti per 2 a 1 sulla rivale Modena.

Il trionfo dell’Itas Trentino

Trento, Terza sfida tra la Itas Trentino e la Lube Civitanova. I marchigiani arrivano alla BLM Group Arena con la consapevolezza che la vittoria sarebbe valsa l’accesso alla finale. Ed invece trovano una Trento che a differenza dell’ultimo match alza la testa.

I Campioni del Mondo dopo esser andati sotto nel primo parziale, nel terzo e anche nel quinti set, trovano in Kovacevic un trascinatore, nonché MVP del match con 26 punto, 3 muri e 2 ace. Il match si conclude con un tie break al cardio palma, dove inizialmente sembra Civitanova pronta a far sua la vittoria, poi i padroni di casa, spinti dal pubblico trovano la vittoria per 16-14, allungando la serie fino a Gara4 che verrà giocata Giovedì 25 Aprile.

Rimonta di Perugia e via verso Gara 4

Perugia – Al PalaBarton i padroni di casa della Sir Safety si aggiudicano la vittoria dopo due ore di gara contro la Azimut Leo Shoes Modena, tornando avanti nella serie di gare per 2-1. Il primo set ha un inizio in sordina per i BlackBlocks che si vengono sottomessi dagli avversari pronti a portare il vantaggio nelle loro tasche (21-25).

Al rientro in campo c’è una Perugia diversa: Atanasijevic e Leon salgono in cattedra e prendono la squadra per mano. I perugini non solo rimontano ma vanno anche ad aggiudicarsi il match sul punteggio di 3 a 1. Anche per loro il 25 Aprile si giocherà Gara4, che permetterà a Modena di pareggiare il conto della serie e sfilare a Gara5, a Perugia di chiudere il conto e volare dritta in finale.

Tabellini

Sir Safety Conad Perugia 3 – 1 Azimut Leo Shoes Modena 3-1 (21-25, 25-17, 27-25, 25-22)
Itas Trentino 3 – 2 Cucine Lube Civitanova (23-25, 25-22, 24-26, 25-23, 16-14)