Con un totale di -11 l’australiano Adam Scott ottiene il successo al Genesis Invitanional svoltosi sul campo par 71 del Riviera Country Club in California, alle sue spalle un terzetto composto da Sung Kang, Scott Brown e Matt Kuchar a -9. Al quinto posto Rory McIlroy a -8 che mantiene così il primato nel ranking mondiale visto il contemporaneo 17° posto di Jon Rahm ed il 43° di Bruce Kopeka. Tiger Woods, che alla vigilia ha dichiarato di essere stato approcciato dagli organizzatori della Premier Golf League circa un suo futuro impegno in tale nuovo circuito, è giunto 68° a +11. Weekend da cancellare per Francesco Molinari che non ha superato il taglio.

Un torneo che, come sempre organizzato dalla Tiger Woods Foundation, si è disputato con la formula ad invito, quest’anno leggermente rivista, la quale ha favorito la presenza di un field di assoluto prestigio avendo infatti in campo ben 9 dei migliori 10 giocatori al mondo.

Va così in archivio l’ultimo evento del cosiddetto “West Coast Swing” che raggruppa i tornei di inizio anno che si disputano sulla costa Ovest degli Stati Uniti. La stagione sta entrando quindi nel vivo con la disputa, il prossimo weekend, del primo appuntamento in Messico valido per il WGC.